Il fallimento di una relazione è quasi sempre un fallimento di comunicazione.
—Zygmunt Bauman

 

La Comunicazione Nonviolenta (CNV) è fondamentalmente un processo trasformativo della coscienza sociale e dell’immagine di sé, basato sull’idea che tutte le situazioni di attrito e di violenza discendano dall’acquisizione culturale, in fase di sviluppo, di un linguaggio innaturale e alienante. Tenterò qui di dimostrare la legittimità di intendere la CNV come un particolare approccio integrativo al counseling umanistico-esistenziale, mostrando quali siano i suoi specifici strumenti concettuali e operativi.

Figlia di un dio minore

Rosenberg

La componente rogersiana

La componente gestaltica

La componente cognitivo-comportamentale

La componente della psicologia della comunicazione

Apporti specifici della CNV

Il modello operativo

 

 

Traduttore, traditore!

Rosenberg individua nel linguaggio la causa più

Scopri il nostro tutorial WordPress per trovare istruzioni facili da seguire su come creare e gestire il tuo sito WordPress!

Leave a Reply